giovedì 6 agosto 2015

Ritorno al passato - La Mille Miglia

E' incredibile quanto siamo affascinati quasi più dal passato che dal futuro.
I ricordi perduti vengono considerati come un tesoro prezioso, spesso inestimabile, e quando riaffiorano suscitano gioia e sgomento.
Eppure, spesso si tratta di un passato non remoto, ma recente. La mente umana però, nonostante le sue millantate grandi capacità, riesce a perdere nei suoi meandri dettagli e cose che non molto tempo prima erano quotidianità.
La fotografia è memoria dello sguardo: quante cose ci saremmo persi senza essa!
Le auto storiche sono pure memoria, di un tempo non remoto ma passato e spesso dimenticato, di una tecnologia che al giorno d'oggi sorprende e affascina, quasi che i nostri nonni o bisnonni fossero folli o geniali ad utilizzare con nonchalace certi mezzi.
A tratti, un tuffo nel passato non fa male. Può essere molto educativo.
Trovo per certi versi assurdo l'essere umano che anela al futuro e all'innovazione eppure teme di perdere irreparabilmente il passato...

Nessun commento:

Posta un commento